Il combattente latino ha partecipato alla sua ultima serata con 130 kg

Posted on 07/11/2020.

Il combattente latino ha partecipato alla sua ultima serata con 130 kg

Come dice il nutrizionista Víctor Reyes (@fitnessreal) in un articolo dedicato a questo argomento, il nostro corpo attira le nostre riserve di glucosio prima quindi “non ci sarà degradazione muscolare se almeno fino a 2 giorni di digiuno”.

Tuttavia, secondo Reyes, se si rispettano i periodi controllati (più avanti parleremo delle tipologie) questi sono i vantaggi del digiuno intermittente:

Riduce il rischio di malattie cardiovascolari, diabete, malattie croniche, pressione sanguigna, trigliceridi. L’infiammazione, racconti come l’omocisteina, la proteina C reattiva o il rapporto TC / HDL, favorisce l’autofagia, migliora la sensazione di appetito.

Ma dice anche cosa può accaderti se non rispetti i periodi di tempo e vai fuori linea:

Diminuzione della leptina Aumento della sensibilità all’insulina nelle cellule adipose Diminuzione del tasso metabolico Diminuzione del testosterone Aumento del cortisolo Diminuzione dell’attività della ghiandola tiroidea Maggiore efficacia nei mitocondri.

TIPI DI VELOCE, QUALI SCEGLI?

Scegliere quello giusto dipende solo da te, da cosa ti alleni, dai tuoi orari, se mangi da un tupperware, se hai molto o poco tempo per mangiare. Ce ne sono molti, ma abbiamo selezionato questi quattro:

LeanGains: digiuni per 16 ore ogni giorno e mangi per 8.

Eat Stop Eat: 2 giorni di digiuno completo (sempre alternati) e la settimana. Le calorie non vengono compensate nei giorni in cui mangi.

Dieta del guerriero: digiuno per 20 ore e 4 ore per mangiare, è un pasto unico e il resto della giornata un po ‘di frutta e verdura ma nessuna proteina.

A volontà: per chi non vuole seguire un protocollo molto rigido. Víctor Reyes gli consiglia di iniziare a provare il digiuno e verde se riesci a gestirlo, si tratta di digiuno di tanto in tanto. Ad esempio, la domenica ti svegli senza molta fame e allunghi il digiuno the more a lungo possible.

Lo proveresti?

Via: Esquire ES

Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io Abbiamo analizzato il digiuno intermittente di Hugh Jack Man, che consiste nel concentrare tutti i pasti in 8 ore e non mangiare nulla il resto della giornata … Funziona? “Dopo sei giorni ho perso quasi 2 kg, anche se non ho cambiato attivamente quello che mangio, non mi alleno più del solito”.

Il digiuno intermittente la pratica di milleuno theory. È salutare concentrare tutto l’rapporto calorico in poche ore e smettere di mangiare per il resto della giornata? È per peso e bruciare i grassi efficace senza influire sulla nostra salute? Questo è il tipo di domande che sono state poste in Men’s Health Australia, analizzando un Hugh Jackman, uno dei grandi adepti di questa abitudine alimentare. Mentre continuiamo a girare con il prossimo Wolverine e proviamo a imitare la sua confezione da sei di acciaio, è ora di verde cosa succede con il suo metodo 16: 8 (16 ore senza mangiare, 8 ore per concentrare i pasti).

Il metodo Jackman

“Contrariamente a quanto pensavo, non ho patito la fame”, dice David Morton, l’editore incaricato di fare il test per 10 giorni. “Neanche io mi sentivo maschio. Ho tolto la colazione, ho mangiato pollo ricco di proteine ​​all’11 ° due ore dopo e sono andato in palestra per allenarmi. Subito dopo mangiavo un panino e cenavo alle 19:00 prima di iniziare il digiuno di 4 ore ”. Dice anche che dormire 8 ore riduce quella potrebbe essere una montagna difficile da scalare, e che il fatto di non fare colazione fa concentrare sul lavoro sin dal mattino.

Veniamo al nocciolo della questione, i risultati: “Dopo sei giorni ho perso quasi 2 kg, anche se non ho cambiato attivamente quello che mangio, non mi alleno più del solito”. E risolve che, come aante cose nella vita, si tratta di seguire la routine in modo rigoroso senza concessioni. E “se puoi permetterti di fare esercizio a mezzogiorno, sfrutti appieno l’effetto ormonale del periodo di digiuno. La cellula muscolare è il più ricettiva possibile e ottieni una risposta anabolica molto più alta quando ti alleni”.

Alla fine dell’esperimento, David ha ridotto il suo 2% di grasso corporeo, molto di più dell’esperimento, considerando che non eliminava una singola caloria dalla sua dieta, e si sentiva sempre pieno. “Se vuoi perdere un po ‘di peso senza perdere tempo, il metodo 16: 8 è un piano alimentare scientificamente valido e semplice.”

Contenuto relativo Mel Gibson perde 14 chili e 8 settimane: la sua dieta I 12 trucchi di Henry Cavill per aumentare la massa muscolare Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io

Leggenda e quattro volte campione dei CrossFit Games, Rich Froning è un buon esempio del fatto che il digiuno intermittente può aiutare e aumentare le tue prestazioni atletiche. “Nel mio caso, mangiare da solo entro una finestra di otto ore ha aumentato i miei livelli di testosterone”, dice. Esercita solo da un anno e mezzo e le sue ore sono dalle 12.30 ogni 20.30, quindi su un digiuno giornaliero di 16 ore: “Con le infiammazioni ha aiutato molto anche me …”.

Ma oltre alla salute, Froning difende che il digiuno intermittente ha avuto un grande impatto sulla qualità dei suoi allenamenti. Prima era difficile per l’atleta mangiare spesso abbastanza per “nutrire” i suoi due allenamenti quotidiani, ora può migliorare meglio le sue doppie sessioni. “Mi sento meglio. Prima di fare colazione, mi sono allenato e poi non avevo troppa fame, quindi sono andato con un paio di frullati proteici. Per la seconda seduta mi sentivo più debole e poi i pasti più forti erano di notte – spiega – “Ora, tra una sessione e l’altra come fino a due e mi sento più energico per tutto il giorno.”

Ma … cosa dice la scienza? Sostieni la teoria di Froning. In effetti, un articolo pubblicato dalla John Hopkins University ha concluso che il digiuno intermittente potrebbe migliorare le prestazioni fisiche e ha dettagliato come gli atleti che hanno digiunato fino a 16 ore sono stati in grado di perdere grasso la massa muscolare. Inoltre, hanno migliorato le loro prestazioni cognitive, la loro salute cardiovascolare e limitato il danno muscolare.

Convinto che il digiuno intermittente sia quello che meglio si adatta a tutte le sue caratteristiche fisiche, lo si applica anche nei momenti di competizione.

Questo contenuto è importato da Instagram. Pubblicare il contenuto in un livello diverso, in un formato diverso, le informazioni allo stesso livello della Trova ulteriori informazioni, sul sito web.

Visualizza questo post il suo Instagram

Un post condiviso da richfroning (@richfroning)

Contenuto relativo Ecco come mangia una star del crossfit Ex pompiere, servo di Cristo e letale: Rich Froning Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io Il messicano Andy Ruiz Jr. vuole riconquistare il titolo dei pesi massimi e ha adottato l’allenamento per perdere peso e andare più in forma per il prossimo incontro.Il combattente latino ha partecipato alla sua ultima serata con 130 kg. “Era in sovrappeso”, ha ammesso in seguito. È così che la vita di Andy Ruiz è cambiata, la brutta anatra boxe Mike Tyson critico Andy Ruiz per aver perso peso prima della sua lotta con Anthony Joshua

Quando il messicano Andy Ruiz Jr. ha affrontato il britannico Anthony Joshua nell’inverno del 2019, la sua anatomia ha attirato l’attenzione. Nello stile dei pesi massimi classici, il combattente sfoggiava una cifra che superava i 130 kg di peso. Il latino-americano è caduto quattro volte sulla tela e ha finito per perdere le cinture in palio che aveva vinto solo sei mesi con un KO tecnico.

Quel combattente di un anno fa ha sorpreso i fan. Andy Ruiz non aveva mai superato i 115 kg sulla bilancia prima del combattimento e lo ha dimostrato. “Non poteva concatenare combinazioni. Era sovrappeso”, ha detto alla televisione Fox Sports mesi dopo quella sconfitta.

Da allora, il pugile di 30 anni ha lottato per perdere peso. Andrés ‘Andy’ Ponce Ruiz Jr., il cugino di boxe messicano durante la campagna mondiale del peso, cerca di riconquistare la sua posizione in una nuova opportunità con Anthony Joshua.

Per il pugile, soprannominato ‘The Destroyer’ dialine farmaco prezzo, semplicemente con Reduced in 10 kg il suo peso sarebbe già un buon modo per riconquistare la sua cintura di campione. Il metodo scelto si è basato su un po ‘di lavoro cardio e più movimento e velocità di recupero. “Lavoriamo in modo funzionale per il loro indice di grasso, per rafforzarlo. Quasi sempre lavoriamo il muscolo grande e il muscolo piccolo ogni giorno e tre volte a settimana in modo funzionale per aumentare la massa muscolare e il loro peso sia più mass e non in indice di grasso “, ha rivelato uno dei suoi preparatori.

A giudicare dai video che ha caricato sui suoi account ufficiali, il lavoro con la corda è diventato fondamentale durante questo periodo insieme agli squat. Si è anche rivolto all’allenamento con i pesi o al tapis roulant ed è persino in grado di fare alcuni pull-up. “Tutto l’addestramento e il sacrificio che stiamo facendo pagheranno a Dio piacendo”, ha spiegato The Destroyer su YouTube.

Questo contenuto è importato da Instagram. Pubblicare il contenuto in un livello diverso, in un formato diverso, le informazioni allo stesso livello della Trova ulteriori informazioni, sul sito web.

Visualizza questo post il suo Instagram

Un post condiviso di Andy Ruiz Jr (@ andy_destroyer13)

Insieme al gruppo di allenatori del Team Canelo, ha lavorato in palestra in California dove si è allenato regolarmente per perdere i 10 kg che erano un peso nella sua lotta un anno fa. dieci chili e minaccia di mostrare la confezione da sei. “Non mi ero mai sentito così in vita mia. È ora di tornare indietro”, ha avanzato in un video in cui condivideva anche alcuni dei suoi allenamenti.

Questo contenuto viene importato da YouTube. Pubblicare il contenuto in un livello diverso, in un formato diverso, le informazioni allo stesso livello della Trova ulteriori informazioni, sul sito web.

La carriera di Ruiz è stata finora ricca di successi, con 33 vittorie in 35 periodi (ha perso solo due volte per decisione dei giudici).

Andy ruiz Andy Ruiz, il gross anatroccolo della boxe La lussuosa nuova vita di Andy Ruiz Andy Ruiz si rimette in forma su perde un sacco di chili Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io

Bruciare calorie e bruciare grassi sono due progetti diversi, anche se tendiamo a confonderli. Le calorie dei carboidrati sono le prime ad essere bruciate durante l’allenamento perché sono la fonte di energia che il corpo utilizza più per funzionare. Ma tutte quelle calorie che non vengono bruciate durante il giorno vengono immagazzinate come riserva sotto forma di cellule adipose. Più si accumulano, più difficile è per il corpo usarli come carburante negli allenamenti, quindi il metabolismo lavora due volte più duramente. La saggezza convenzionale del fitness afferma che il grasso corporeo viene bruciato meglio ed è attratto da allenamenti a bassa intensità poiché il corpo ha più tempo per accERE e bruciare il grasso immagazzinato. Tuttavia, gli allenamenti ad alta intensità utilizzano prima le calorie dei carboidrati e quindi costano di più per ingrassare.

Quindi, sapendo tutto questo, come dovrebbe essere il nostro piano di consumo calorico per essere efficace con le esperienze?

Uno studio pubblicato sull’American Journal of Psychology ha esaminato gli effetti del mangiare o non fare colazione prima di un allenamento a bassa intensità tra 10 uomini in sovrappeso ma sani.